Lo yoga: una risorsa millenaria per la salute psicofisica

12 Sep 2017 Curiosità
Lo yoga: una risorsa millenaria per la salute psicofisica

Sono finite le vacanze estive e abbiamo da poco ripreso lo stile di vita più o meno frenetico che caratterizza le giornate. Scuola, famiglia e lavoro ci vedono impegnati molte ore del giorno e ci rimane poco tempo per pensare a noi. Ad aiutarci a trovare e mantenere il giusto equilibrio tra mente e corpo e ad alleviare i piccoli fastidi dovuti allo stress, ci pensa lo yoga. Secondo uno studio dell’Università di Waterloo, in Canada, basterebbero 25 minuti al giorni di meditazione e pratica per vedere i primi effetti di distensione sul corpo e nella mente. Secondo gli studiosi, chi svolge un’attività continuativa di yoga migliora le sue funzioni cerebrali e i propri livelli di energia, avvertendo meno gli effetti della stanchezza.

Più che una “medicina”, lo yoga può essere interpretato come uno stile di vita e, in alcuni momenti, può rappresentare un modo per migliorare la qualità della vita. Ad esempio, durante la gravidanza, lo yoga è un buon alleato per ridurre i livelli di ansia e aumentare la qualità del sonno. Inoltre, attraverso esercizi e posizioni mirate, si può andare ad agire direttamente sulle aree maggiormente interessate dai doloretti tipici dell’attesa, la schiena e la zona pelvica, per migliorare la flessibilità muscolare in vista del parto.

Un mix tra yoga, meditazione ed esercizi di rilassamento può aiutare la mamma in attesa per i nove mesi precedenti al parto, se praticato con costanza un’ora al giorno e facendo attenzione ai movimenti.

Ma lo yoga può essere un’ottima risorsa anche nei mesi immediatamente successivi al parto. La mamma e il bimbo possono svolgere l’attività insieme: si chiama “baby yoga”, serve ad entrare in contatto con il neonato e ad aiutare la mamma a rilassarsi. Mentre la donna esegue alcune posture, muove dolcemente e accarezza il piccolo in una sequenza di movimenti molto delicati. I movimenti aiuteranno anche la mamma a recuperare tonicità, elasticità e mobilità articolare.

I vantaggi dello yoga non finiscono qui. La sua pratica quotidiana riesce ad alleviare anche i disagi tipici delle donne in menopausa, grazie, soprattutto, alla possibilità di scegliere una serie di posture e tecniche di respirazione tipiche per questa condizione. È inoltre un valido strumento per imparare ad accettare la nuova condizione e riuscire a ritrovare l’equilibrio.

Nessun commento per questo articolo. Vuoi essere tu il primo?

Lascia una risposta

Devi eseguire il login per poter pubblicare i commenti