Allergia ed intolleranza: differenze

Allergia ed intolleranza: differenze

Uno dei temi ricorrenti di questo periodo riguarda le intolleranze e le allergie alimentari. L’alimentazione sana è diventata parte integrante della nostra vita ed è supportata da molti articoli che rendono le idee confuse specialmente tra intolleranze e allergie. In questo articolo valuteremo le differenze e come affrontare sia l’una che l’altra patologia. Partiamo dal principio:

Siamo davanti ad una reazione allergica quando il sistema immunitario reagisce nei confronti di alcune sostanze che ritiene dannose per l’organismo, attraverso la produzione di anticorpi. Le reazioni sono più o meno forti e vanno tenute sotto controllo. Un esempio chiaro lo offre una persona che non sa di essere allergica ai molluschi e una volta introdotto l’alimento, sente bruciare lo stomaco e la bocca, la pelle diventa rossa fino ad avere difficoltà respiratorie.

Come capire se siamo di fronte ad un’allergia o intolleranza? Solitamente per le allergie esistono gli esami del sangue e il prik test.  Per gli esami del sangue si nota la presenza di anticorpi per la sostanza presa in esame.

Quando ci troviamo davanti ad un’intolleranza, la reazione del corpo non è la medesima e soprattutto non avviene immediatamente dopo aver ingerito l’alimento. Parliamo di intolleranza quando il corpo non riesce a metabolizzare la sostanza. Le cause non sono del tutto certificate, che si tratti di moda oppure no, siamo davanti ad un fenomeno molto ricorrente.

A differenza dell’allergia alimentare, le intolleranze non si verificano tutte con gli esami del sangue. Quella più comune è quella al lattosio che è diagnosticabile con il test del respiro (breath test) . A seconda dell’idrogeno emesso il sospetto di intolleranza aumenta.  L’intolleranza al glutine ( da non confondersi con la celiachia) si può invece scoprire con un esame del sangue per la ricerca degli anticorpi.

La realtà è che le case produttrici di alimenti spingono le intolleranze fornendoci tutta una serie di prodotti senza glutine a prezzi molto alti. La verità risiede sempre nel mezzo. Noi siamo gli unici a conoscere bene il nostro corpo e dovremmo riuscire a stare lontani da certi alimenti senza che il terrorismo mediatico prenda il sopravvento. Godiamoci il cibo senza remore e in caso di reazioni gravi consultiamo sempre un allergologo professionista.

Nessun commento per questo articolo. Vuoi essere tu il primo?

Lascia una risposta

Devi eseguire il login per poter pubblicare i commenti