Voglia di dolce? Meglio scegliere un'alternativa

18 Jan 2018 Alimentazione
Voglia di dolce? Meglio scegliere un'alternativa

Sono molte le persone che vanno matte per i dolci e, senza farsene un problema, assumono una quantità di zuccheri giornalieri nettamente superiore alla media consigliata. Oltre ad andare a compromettere la forma fisica, gli zuccheri, se assunti in grande quantità, possono provocare problemi seri alla salute e creare una vera e propria dipendenza.

Lo zucchero raffinato, a differenza di quello naturale che si trova specialmente nella frutta, fa male alla salute e provare ad eliminarlo gradualmente consentirà al nostro corpo di trarne importanti benefici. Se si vuole cominciare a ridurre gli zuccheri raffinati e non si riesce a farlo completamente, è utile provare ad assumere cibi che siano in grado di ridurre drasticamente la voglia di dolce.

Il limone, ad esempio, è considerato, per molti versi, un ottimo alleato della nostra salute. Oltre a permettere al corpo di assorbire meglio i nutrienti, consente di ridurre la voglia di ingerire degli zuccheri. Le fibre rallentano i processi digestivi e stabilizzano i livelli di zucchero nel sangue; noci, semi di lino, bacche, sono in grado di diminuire l’improvvisa voglia di dolce. Inoltre, hanno un grande potere saziante, per questo rappresentano una valida alternativa agli snack industriali.

Anche le spezie possono aiutarci a liberare il corpo dalla dipendenza di zucchero. Utilizzare lo zenzero, la curcuma e altre spezie molto saporite permette di dare sapore ai piatti in modo naturale, senza bisogno dell’aggiunta di zuccheri. Le spezie sono un valido alleato anche nelle diete povere di sodio, come valida alternativa al sale.

Le proteine, sia animali che vegetali, rallentano l’assorbimento degli zuccheri e, di conseguenza, sono in grado di evitare i picchi glicemici. Se assunte con regolarità riescono a bloccare la voglia di dolce.

I grassi buoni, contenuti, ad esempio, nell’olio extra vergine di oliva, nel pesce e nell’avocando sono la sana alternativa che il nostro corpo può bruciare al posto dello zucchero nel sangue. Una dieta in cui vengono assunti grassi buoni al posto dello zucchero, fa sì che il metabolismo vada ad attingere proprio lì quando ha bisogno di carburante. Se il nostro corpo si priva dei grassi buoni il cervello manderà il chiaro segnale della necessità di combustibile spingendoci ad assumere i dolci.

Nessun commento per questo articolo. Vuoi essere tu il primo?

Lascia una risposta

Devi eseguire il login per poter pubblicare i commenti