Le abbuffate estive

01 Aug 2018 Pamela Sales
Le abbuffate estive

Estate è sinonimo di allegria, spensieratezza e cene con gli amici. La giornata tipo: colazione tardi, un pranzo leggero da dividere e condividere in spiaggia  e quando arriva la sera lo stomaco si prepara alla grande abbuffata, quasi come nei film. Come comportarsi dopo una grande mangiata ( o più sere di eccesso di cibo)? Lo vediamo in questo articolo:

 

Sensi di colpa: il senso di colpa non serve a nulla, perché il nostro organismo non diminuirà gli effetti del post abbuffata.  Esagerare con il cibo oltre a far aumentare il girovita, porta stanchezza e nausea, finendo con l’influire negativamente sulla vita sociale e lavorativa. E’ comunque importante non lasciarsi prendere dal panico ed evitare tragedie che portino a soluzioni estreme (ad esempio digiunare) che saranno solamente in grado di peggiorare le cose.

 

Il vero danno: consoliamoci perché il danno non sarà mai così grave come pensiamo. La maggior parte del peso non  sarà grasso ma ritenzione idrica dovuta all’ingestione di carboidrati. Una volta tornati all’alimentazione corretta, anche l’acqua verrà eliminata.

 

Digiuno? No grazie: il digiuno dopo un’abbuffata è altamente sconsigliato perché andrebbe a raddoppiare i danni dell’abbuffata.  Pensate ad un organismo nutrito regolarmente che si trovi all’improvviso con un’alta percentuale di cibo da smaltire per poi non trovare più nulla a disposizione. Sarebbe un vero e proprio shock  con uno sballamento dei valori insulinici, lipidici, ormonali, enzimatici ed ematici. Dobbiamo ricordarci che il corpo non è abituato a mangiare quantità enormi di cibo in poco tempo, così come non è abituato neanche al digiuno.

 

Ripresa dell’alimentazione:  i giorni che seguono un’abbuffata devo essere normali. Una colazione nutriente e pranzo e cena lontani da fritti, insaccati, formaggi stagionati e dolci molto elaborati.  Meglio prediligere le proteine ai carboidrati per liberare il fegato dai trigliceridi e aumentare il senso di sazietà.

Frutta e verdura cruda saranno i nostri grandi alleati per liberare il corpo dalla ritenzione idrica. Piccoli e frequenti pasti stimoleranno il nostro metabolismo  aiutandoci a smaltire le calorie ingerite nei giorni precedenti.

 

Carbone vegetale e tisane: un altro alleato per la nostra salute consiste nel carbone vegetale e in tisane al finocchio che toglieranno il senso di pesantezza e gas intestinali.

 

La morale di questo articolo? Godiamoci le meritate vacanze  e non pensiamo troppo alla nostra linea perché con questi piccoli accorgimenti, i danni delle abbuffate serali si trasformeranno in un lontano ricordo.

 

Nessun commento per questo articolo. Vuoi essere tu il primo?

Lascia una risposta

Devi eseguire il login per poter pubblicare i commenti